Anche la Scuola di Partecipazione Sociale ha contribuito al work camp “Oltre(passare) le mura: siamo liberi e libere?”, un progetto PGZ di educazione alla cittadinanza, formazione e laboratori artistici svoltosi a Trento dall’1 al 5 settembre 2020 e rivolto ad alcuni studenti delle superiori, che si sono confrontati con diverse realtà del Trentino sul tema della libertà, in tutte le sue accezioni.

Il laboratorio di SPS ha aperto i lavori del campus, con una riflessione che ruotava attorno a queste 5 tappe:

1. La libertà come dimensione individuale: l’io

2. La libertà come movimento e instabilità: cammino, sogni e utopie

3. La libertà come dimensione collettiva: i confini (libertà di, libertà da, libertà per…)

4. La libertà come nuovo inizio della democrazia: azione, lotta

5. La libertà come alimento: la Comunità umana

 

“La libertà va ricercata, coltivata; è una forma di partecipazione, un impegno personale”
(Adriano Ossicini)

 

_________

Il progetto “Oltre(passare) le mura”: https://trentogiovani.it/Attivita/Iniziative/Progetti-Piano-giovani-di-zona-2020/Oltre-passare-le-Mura?fbclid=IwAR0ZpMpCJsSSACoGMPCg2HqjTSQ3R_q9DoVdBjgiTUN3waKSYwz9N7QAq_I

La presentazione dei prodotti artistici elaborati dai partecipanti di “Oltre(passare) le mura”: https://trentogiovani.it/Novita/Eventi/Oltrepassare-le-mura-Mostra-d-arte?fbclid=IwAR14-0UPKhEG5mMNn6khRwTLnOv8YnnrqyESdnxuaj5YCveftr7AnJftMWE

Profilo Instagram: https://www.instagram.com/oltrepassarelemura/