In data 13 dicembre 2018 è stato rinnovato il Consiglio Direttivo della SPS. Dopo tre mandati sostenuti dalla presidenza di Alberto Zanutto (2009-2018), si apre un nuovo ciclo a guida di Giuseppe Milan. La sua disponibilità, che già era preziosa nel ruolo di consigliere, si amplia per diventare l’interlocutore principale alla Presidenza dell’associazione. Il nuovo triennio che si concluderà nel 2021, si apre in una situazione politica difficile a causa delle tante sfide che il contesto sociale porta con se. Tuttavia, la SPS, come di consueto, si attiverà in questo compito importante del discernimento e della comprensione dei fenomeni complessi al fine di ampliare la comprensione degli stessi da parte della cittadinanza. L’interesse prevalente sarà ancora una volta, in coerenza con l’orientamento etico dettato dallo Statuto, il mondo giovanile e l’impegno per ampliare i diritti di cittadinanza effettiva e culturale da parte di chi è meno ascoltato nella nostra società.

Attualmente i progetti aperti riguardano i seguenti temi:

Carcere;

Orientamento al lavoro dei giovani;

Pari opportunità;

Dialogo politico;

Rappresentanza giovanile;

Promozione degli strumenti democratici;

Promozione della cittadinanza anche con i nuovi cittadini;

e molti altri ancora…

 

Buon lavoro a tutt@!